Alos Technologies propone accessori di alta qualità e prodotti innovativi nel campo dell’Ossigenoterapia e dell’Aspirazione. Riduttori di Pressione, Unità Terminali di Impianto, Unità Flussometriche e altri accessori per i reparti sono alcuni dei prodotti di nostra fornitura. Quest’ultimo è in continuo espansione e miglioramento.


I flussimetri sono misuratori istantanei di portata utilizzati per il dosaggio di gas medicinali. Possono essere realizzati sia singoli che con due misuratori per consentire una doppia ed indipendente erogazione, utilizzando un’unica fonte di alimentazione. I flussimetri possono essere forniti in due differenti varianti:

  • Dotati di una valvola a spillo con un pomello che garantisce l’immediato riconoscimento del gas in transito attraverso il codice colore e la sigla del gas. Il corpo è in ottone cromato con raccorderia in metallo. Il gruppo di misura è realizzato in policarbonato, materiale ad alta resistenza che rende questo dispositivo particolarmente idoneo per gli impieghi più gravosi. Sono disponibili in svariate soluzioni di pressione di taratura, con varie opzioni di scala graduata, normale o estesa per consentire una migliore lettura della graduazione. Numerose sono le opzioni proposte riguardo alle connessioni filettate, sia di alimentazione che di utilizzo, per offrire una innumerevole varietà di combinazioni atte a soddisfare qualsiasi esigenza di impiego.
  • Dotati di orifizi calibrati adatti al preciso dosaggio dei gas medicinali. Quest’ultimi sono indicati per l’ossigenoterapia e sono disponibili sia singoli che doppi al fine di consentire un’erogazione indipendente utilizzando un’unica fonte di alimentazione. Sono completi di un riduttore integrato per la stabilizzazione della pressione e sono dotati di un raccordo in uscita filettato ed intercambiabile; quest’ultima caratteristica permette di adeguare il dispositivo a diverse applicazioni. Il corpo è realizzato in materiali antiurto con raccordi in ottone cromato. Sono dotati di apposita manopola che consente un agevole dosaggio da parte degli operatori preposti alla regolazione del flusso di gas medicinale necessario. Possono essere utilizzati nelle condizioni più gravose, quali le unità mobili di emergenza, non avendo la necessità di essere impiegati in posizione verticale.
I regolatori di Vuoto sono adatti a tutte le applicazioni di aspirazione continua in ambito ospedaliero. Il dispositivo si compone di un corpo realizzato utilizzando i migliori polimeri presenti sul mercato, sono dotati di elevate caratteristiche fisico-meccaniche quali rigidità, tenacità, duttilità, lavorabilità, resistenza a temperature elevate, a carichi statici e dinamici e all'invecchiamento. Le loro caratteristiche sono tali da consentirne l'utilizzo in sostituzione dei tradizionali metalli. Sono dotati di apposita manopola per regolazione facilitata del grado di aspirazione ed un vuotometro di controllo con fondo scala variabile in funzione delle necessità e del campo di utilizzo(-250 mbar, -600 mbar e -1000 mbar). Una calotta di protezione ed un supporto evitano il danneggiamento del vuotometro causato da possibili urti durante il trasporto o l’utilizzo. I regolatori di vuoto sono inoltre predisposti, attraverso una connessione filettata, per l’aggancio diretto o indiretto ai normali contenitori di raccolta per liquidi presenti sul mercato. È consigliabile l’utilizzo di un contenitore di sicurezza per ottenere un’unità di aspirazione che possa assicurare una protezione totale sia del regolatore di vuoto che dell’impianto.
In assenza di un impianto centralizzato di distribuzione gas medicali i riduttori di pressione sono la soluzione ottimale per la somministrazione diretta delle bombole di gas medicale. Questi dispositivi vengono prodotti a singolo stadio con raccordo di connessione in ingresso gas specifico, nei diversi standard di riferimento dei paesi di destinazione. L’uscita è disponibile in diverse opzioni: con raccordo portagomma per il collegamento di tubazione atossica gas specifica, in alternativa può essere presente un’unità terminale alla quale l’operatore potrà collegarsi tramite innesto gas specifico. Questi regolatori sono realizzati con corpo e raccorderia in ottone cromato, sono dotati di una valvola di sovrappressione pre tarata adatta a garantire una protezione in caso di eventuali anomalie nel sistema di riduzione della pressione. È possibile la fornitura di riduttori sia nella versione con pressione di uscita pre-tarata e con singolo manometro per la visualizzazione del valore della pressione della bombola, oppure con pressione in uscita regolabile, al fine di dosare e visualizzare la portata di gas erogato.
Le unità terminali per gas medicinali compressi e vuoto sono i punti di utilizzo che permettono agli operatori di collegare i dispositivi medicali agli impianti di distribuzione dei gas. Le principali caratteristiche sono:

  • Gas-specificità, garantisce la sicurezza nei collegamenti.
  • Colore in accordo agli standard internazionali.
  • In accordo alle norme AFNOR NF-S 90-116/NF-DS 90-119, NIST EN ISO 5359, UNI 9507, DIN 13260, BS 5682, SS 875 24 30.

Le unità terminali possono essere alloggiate in fondelli da incasso, da esterno o su apparecchiature elettromedicali quali travi testaletto e pensili.
Ogni unità terminale è costituita da:

  • Completamento in ottone cromato con innesto gas specifico;
  • Blocco Base in ottone con filetto gas specifico.
  • Dado e codolo a saldare in ottone
Le unità flussometriche permettono la realizzazione di diverse combinazioni tra i gas medicali. I dispositivi rispondono alle singole norme tecniche oltre ai requisiti della direttiva europea 93/42/CEE e permettono l’utilizzo in assoluta sicurezza. I flussimetri vengono utilizzati per l’erogazione di gas medicali da due a sei tubi di misura graduati, sui quali è assemblata una unità di dosaggio. La struttura è realizzata in alluminio anodizzato. Gli ingressi dei gas più utilizzati, quali Ossigeno, Aria Medicale e Protossido D’azoto posti alla base dell’unità flussometrica, sono destinati per essere raccordati al circuito di distribuzione centralizzata oppure alle bombole già complete di riduttori di pressione. Le miscele tra i gas medicinali, selezionabili tramite un commutatore, possono essere somministrate al paziente con l’intermediazione dell’unità di dosaggio. Un sistema anti-ipossia incorporato dosa il Protossido D’azoto in modo tale che nella miscela di gas sia sempre presente una quantità minima di O2 pari ad almeno al 30%. All’uscita dell’unità può essere collegato un apparecchio d’anestesia oppure la miscela dei gas può essere somministrata direttamente al paziente.
I principali accessori destinati ad essere utilizzati in modo complementare con gli impianti gas medicinali sono:

Umidificatori
Gli umidificatori per ossigenoterapia sono dispositivi che consentono di aumentare l’umidità dei gas nei trattamenti con ossigeno medicale sia in ambito ospedaliero che in quello domiciliare. L’ossigeno medicale è normalmente privo di un grado di umidità insufficiente. Da qui la necessità di dotare i dispositivi di erogazione, come ad esempio i flussimetri, di appositi dispositivi per aumentare l’umidificazione del gas in transito. Gli umidificatori per ossigenoterapia sono forniti con vaso e coperchio munito di gorgogliatore in policarbonato e completi di raccorderia in ottone cromato. Sono sterilizzabili in autoclave (121 °C - 15 min.). Sono disponibili diverse combinazioni di capacità (200 ml, 300ml e 500ml) e con diverse filettature nelle connessioni di ingresso in modo da soddisfare le più svariate richieste ed esigenze.

Contenitori di raccolta Monouso
I contenitori di raccolta per i liquidi aspirati sono generalmente impiegati, oltre che per la raccolta di piccoli volumi, come contenitore di sicurezza per proteggere apparecchiature ed impianto a monte della fonte di aspirazione. Vengono realizzati con struttura in policarbonato e raccorderia in ottone cromato, con ghiera per l’avvitamento manuale in policarbonato. Il contenitore è sterilizzabile in autoclave (121 °C - 15 min.). È possibile fornire dispositivi di raccolta monouso. Vengono impiegati principalmente in Chirurgia Generale e Specialistica e nei trattamenti di Terapia Intensiva. L’utilizzo del dispositivo monouso rende particolarmente igienica, semplice e sicura la fase di smaltimento, sia per il paziente che per il personale addetto alla sostituzione del dispositivo stesso.

Tubi Flessibili
I tubi flessibili per bassa pressione conformi alla norma EN ISO 5359 sono destinati all’utilizzo con i seguenti gas medicali:

  • Ossigeno (O2);
  • Protossido di azoto (N2O);
  • Aria medicale (AIR);
  • Aria per l’azionamento di strumenti chirurgici (AIR-800);
  • Vuoto (VAC).

Possono essere utilizzati per il collegamento delle unità terminali alle apparecchiature medicali, per il collegamento tra un’unità terminale e l’altra e per il collegamento di una sorgente di alimentazione di emergenza e un punto di emergenza e manutenzione posto sull’impianto di distribuzione.

Alos Technologies - Lavori effettuati

Credits

Alos Technologies, opera nel settore della sanità per clienti privati e pubblici

Alos Technologies - Le certificazioni

Qualità e sicurezza

Alos Technologies è abilitata alla marcatura CE degli impianti gas medicinali

Video gallery

Videogallery

Visita la sezione Videogallery per entrare nel mondo Alos Technologies.

Photo gallery

Photogallery

Visita la sezione Photogallery per scoprire i progetti e gli interventi realizzati dalla Alos Technologies.

Privacy Policy | Condizioni d’uso

Alos Technologies S.r.l. - società unipersonale

Sede Legale
Circ.ne Nomentana, 312 - 00162 Roma

Sede Operativa
Via del Casale dei Cavallari, 47 - 00156 Roma
Tel. 06 41217094 - 06 41220625

e-mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.



Management by Creare e Comunicare - Webcoding by Digitest




Questo sito utilizza cookie per il suo funzionamento. Maggiori informazioni